A cena con i terroristi libro Info indipendente
AUTORE:

A cena con i terroristi

Incontri con gli uomini più ricercati del mondo

CODICE PRODOTTO: LNM-L122
23,00 eur
IVA INCLUSA
DETTAGLI EDITORIALI:
TRADUTTORE: Stefano Viviani, Mauro Gurioli, Silvia Magi
ANNO: 2006
ISBN: 9788889091340
LINGUA: Italiano
FORMATO: 175x210
PAGINE: 430
DESCRIZIONE
Phil Rees – regista di numerosi documentari per la BBC e autorevole collaboratore di The Independent, The Guardian e di The New Statesman – ha speso buona parte della sua ventennale carriera di inviato di guerra raccontando storie di militanza armata in giro per il mondo. Perché, sostiene l’autore, “affinché un giornalista degno di questo nome possa riportare di coloro che hanno scelto di impugnare le armi per ottenere visibilità, è necessario che sia disposto ad ascoltarne le motivazioni, il punto di vista, a conoscerne usi e costumi”.

Rees non si definisce un pacifista, piuttosto ritiene che la politica non possa limitarsi prima a dichiarare “guerre al terrore”, poi ad aspettare e vedere che succede: “Mi ritengo, a mio modo, una creatura politica. Gran parte del mio lavoro è stato incontrare i gruppi militanti armati di tutto il mondo e passare del tempo con loro”. E lo ha fatto sempre in prima persona, trascorrendo, per mesi, notti intere con i membri della guerriglia islamica algerina, bitando nelle foreste colombiane con le FARC, gustando tisane con gli Hezbollah libanesi, frequentando i club baschi con giovani militanti dell’ETA, scoprendo come l’amore omosessuale trovi spazio anche tra i mujahedin afghani.

A cena con i terroristi è una testimonianza sobria e illuminante, un avvincente saggio dal tratto romanzesco, un documento prezioso perché, in questi tempi di isterie dilaganti, offre l’altra faccia del “terrore”. E, soprattutto, pone la questione su che cosa sia in effetti il terrorismo, se e come esso possa essere definito. “Una definizione senza speranza”, ha fatto notare recentemente il professor Richard Rubenstein, del Centre for Conflict Analysis and Resolution alla George Mason University della Virginia, che aggiunge: “In realtà, il terrorismo rappresenta soltanto la forma di violenza non gradita”. È qui che nasce l’isteria.
Non esiste accordo unanime su che cosa si debba intendere per ‘terrorista’, o sull’idea stessa di lotta al terrorismo. In questi anni si è visto come i governi, spesso sostenuti da mezzi d’informazione al loro servizio, invece che invitare alla ragionevolezza abbiano contribuito ad alimentare il panico pubblico, il quale, tra visioni distorte e mancanza di adeguata conoscenza dell’argomento, si diffonde a macchia d’olio e dà adito a considerazioni fuorvianti e pericolose.
“Non sto parlando di chi può avere ragione o torto”, dice Rees, “non voglio certo nobilitare la violenza. Penso solo che essa sia comunque terribile, non importa che a perpetrarla siano la guerriglia o i governi. Le leggi anti-terrorismo emanate dopo l’11 settembre dai governi occidentali hanno costretto il giornalismo ad assumere sempre più un ruolo di osservatore parziale e inerme.

Il mondo sarà meno sicuro se l’informazione decide di subire l’influenza della ‘guerra al terrore’. Così, i giovani reporter desiderosi di scoprire la radice delle cause che scatenano le guerre nel mondo non avranno più la possibilità di andare a cena con i terroristi”.
IL TUO CARRELLO
Nessun Prodotto Presente
ULTIME NOTIZIE
Venerdì 29 Settembre 2017
Per tutti quelli che vogliono beneficiare di tutte le proprietà salutari,...
Venerdì 29 Settembre 2017
E' disponibile su CommercioEtico il nuovo libro di Jacopo Fo
Giovedì 27 Luglio 2017
Chiusura estiva degli uffici di Merci Dolci: 1-21 agosto 2017
Domenica 20 Dicembre 2015
Visita il nuovo shop dei disegni di Jacopo Fo e finanzi il Nuovo Comitato Il Nobel...
Mercoledì 4 Novembre 2015
Germogliatore automatico per coltivare in casa germogli freschi tutto l'anno.
Lunedì 19 Ottobre 2015
Sostieni i progetti del Comitato acquistando i prodotti artigianali preparati dai...
Martedì 10 Marzo 2015
Attrezzi ergonomici per un giardinaggio facile e piacevole!
  • Tutto quello che sai e falso 2
    Secondo manuale dei segreti e delle bugie
    eur 23,00
  • Censura 2007
    Le 25 notizie più censurate
    eur 19,50
  • A cena con i terroristi
    Incontri con gli uomini più ricercati del mondo
    eur 23,00
  • L uomo che invento Fidel
    Molto spesso il grande nemico della verità non è la menzogna ma...
    eur 18,50
  • Manicomi armati
    Chi ha paura del lupo Osama?
    eur 19,50
  • Iraq confidential
    Intrighi e raggiri: la testimonianza del più famoso ispettore...
    eur 19,50
  • Censura 2006
    Le 25 notizie più censurate
    eur 19,50
  • Censura 2005
    Le 25 notizie più censurate
    eur 19,00
  • Scacco al potere
    Come resistere al potere e ai media che lo amano
    eur 19,50
  • Prigionieri di Guantanamo
    Quello che il mondo deve sapere
    eur 16,50
  • Domination
    La fine di un'era
    eur 18,50
  • Influenza aviaria
    Scienza e storia di una possibile emergenza
    eur 14,50
  • Cronache da una catastrofe
    Viaggio in un pianeta in pericolo: dal cambiamento climatico...
    eur 16,50
  • Mafia
    L'industria della paura
    eur 17,50
  • 50 cose che forse non sai
    Fatti poco noti, informazioni celate, notizie scomode...
    eur 9,50
  • Generazione smarrita
    Il mondo dei trentenni
    eur 16,50
  • Guerradipendenti
    Perché gli USA non possono fare a meno del militarismo
    eur 13,00
  • Tutto in vendita
    Ogni cosa ha un prezzo. Anche noi
    eur 18,00
  • Mediawar
    Dal Vietnam all'Iraq, le macchinazioni della politica e dei...
    eur 17,50