Ricette per l’essiccatore: il dado vegetale

Ingredienti:
1 kg di carote
1 kg di cipolle
250g di sedano (foglie e gambo)
2 porri grandi
1 patata
sale

Il procedimento è molto semplice : basta affettare la verdura e inserirla nei cestelli in maniera ben distesa.
Una volta avviato l’essiccatore fate essiccare fino a che la verdura non sia perfettamente secca…
Si consiglia di togliere la verdura man mano che si essicca, alcune verdure tipo le foglie del sedano si essiccano prima delle altre.
Quando le verdure saranno completamente tutte essiccate, inseritele in un frullatore e azionate alla massima velocità fino a che non sia tutto ben tritato.
Aggiungete il sale (la dose è metà peso delle verdure tritate, ma vedete voi, potete anche non metterlo e aggiungerlo poi nelle pietanze) confezionate in vasetti ermetici e tenete in un luogo fresco e asciutto.
Si conserva per molti mesi.

Che cos’è l’essiccazione e perché è utile
L’essiccazione è un processo che elimina le parti acquose dagli alimenti (frutta, ortaggi, funghi, erbe aromatiche, carne, pesce) permettendo di conservarli più a lungo. In assenza di acqua, principale veicolo per la degenerazione delle sostanze, i processi di degrado rallentano drasticamente e la formazione di muffe e parassiti viene bloccata. Il prodotto rimane inalterato per lungo tempo, mantenendo inalterate le proprietà e caratteristiche organolettiche. L’essiccazione di frutta e ortaggi acquistati nella loro stagione permetterà di conservare intatti gli aromi ed i sapori anche negli altri periodi dell’anno, permettendo un notevole risparmio economico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy