Ricette per l’essiccatore: Meringhe al caffè

Ingredienti
Albume
Zucchero fine
Caffè liofilizzato
Crema al caffè o di nocciole

Pesare la quantità di albume che si ha a disposizione tenuto a temperatura ambiente.
Cominciare a montarlo con le fruste unendo un pochino alla volta pari peso di zucchero fine (magari passato nel frullatore). Montare a neve soda aggiungendo di nuovo pari peso di zucchero semolato, continuando a montare fino ad ottenere una massa solida e lucida.
Aggiungente, se lo desiderate, all’impasto un cucchiaio di caffè liofilizzato e mescolate bene con le fruste dall’alto verso il basso.
Formare le meringhe usando la fantasia…
Posizionate la temperatura dell’essiccatore a circa 60°, oppure al massimo.
Coprite con della carta forno i cestelli distribuendovi sopra i mucchietti di meringa.
Collocateli al loro posto, mettete il coperchio ed accendete la macchina. Dopo circa quattro ore o poco più avrete le vostre meringhe pronte.
Farcite le meringhe con la crema al caffè o al cioccolato, o a una crema al caffè e al cioccolato.

Che cos’è l’essiccazione e perché è utile
L’essiccazione è un processo che elimina le parti acquose dagli alimenti (frutta, ortaggi, funghi, erbe aromatiche, carne, pesce) permettendo di conservarli più a lungo. In assenza di acqua, principale veicolo per la degenerazione delle sostanze, i processi di degrado rallentano drasticamente e la formazione di muffe e parassiti viene bloccata. Il prodotto rimane inalterato per lungo tempo, mantenendo inalterate le proprietà e caratteristiche organolettiche. L’essiccazione di frutta e ortaggi acquistati nella loro stagione permetterà di conservare intatti gli aromi ed i sapori anche negli altri periodi dell’anno, permettendo un notevole risparmio economico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy